1963

LE CELEBRAZIONI DEL 1963 E ALCUNE NUOVE INDAGINI SULLA MUSICA ITALIANA DEL XVIII E XIX SECOLO

Introduzione

Mario Fabbri, A colloquio con Guido Chigi Saracini – p. VII

Celebrazioni:

Federico Mompellio, Il Glareano e il suo “Dodekachordon” – pp. 3-8

Adelmo Damerini, Giovanni Maria Artusi e alcune sue opere teoriche – pp. 9-14

Mario Fabbri, La vera data di nascita di Ottavio Rinuccini – pp. 15-17

Clemente Terni, Ricordo di Jehan Titelouze – pp. 18-22

Mario Fabbri, Tredici ignote composizioni attribuite a Corelli in due manoscritti di Firenze e di Assisi – pp. 23-42

Adriano Cavicchi, Una sinfonia inedita di Arcangelo Corelli nello stile del concerto grosso venticinque anni prima dell’Opera VI – pp. 43-55

Federico Ghisi, Giovanbattista e Lorenzo Somis musicisti piemontesi – pp. 56-65

Alfredo Bonaccorsi, Giovanni Platti (precisazioni sul Settecento) – pp. 66-72

Gianluigi Dardo, Domenico Dragonetti “Il patriarca dei contrabassi” – pp. 73-85

Fabio Fano, Uno sguardo su la vita e l’opera di Simone Mayr maestro di Donizetti – pp. 86-94

Gino Roncaglia, Il “Requiem” di Verdi – pp. 95-115

Giulio Cogni, Gli scritti senesi di Richard Wagner – pp. 116-123

Gino Roncaglia, Ricordo di Pietro Mascagni – pp. 124-136

Studi:

Don Piero Damilano, Il “Planctus Marie” di Cividale – pp. 137-144

Clemente Terni, “Stile e armonie” di Alessandro Scarlatti per un dramma liturgico – pp. 145-154

Mario Fabbri, Le acute censure di Francesco M.Veracini a “L’Arte della fuga” di Francesco Geminiani – pp. 155-194

Mario Fabbri, Incontro con Ferdinando Rutini, il dimenticato figlio musicista del “primo maestro di Mozart” – pp. 195-205

Giulio Confalonieri, Avventure di una partitura rossiniana: l’ “Adina ovvero Il Califfo di Bagdad” – pp. 206-216

Guglielmo Barblan, Una donizettiana farsa di costume: “Le Convenienze e le inconvenienze teatrali” – pp. 217-233

Appendice:

Maria Fabbri, I 20 volumi dell’Accademia Chigiana per le “Settimane Musicali Senesi” Indici per Autori e per Soggetti dei volumi I-XX – pp. 235-247

Chiudi il menu